Visita guidata Castello Sforzesco: durata e percorsi

{CAPTION}

 

Il Castello Sforzesco è uno dei simboli universalmente riconosciuti di Milano, una fortezza quattrocentesca dall’imponente struttura fortificata che da quasi 600 anni domina il centro del capoluogo lombardo.
Sebbene buona parte dell’immenso fortino sia liberamente aperta al pubblico, gli itinerari più suggestivi sono regolamentati da un sistema di visite guidate, che permettono l’ingresso di un numero limitato di persone.
Tuttavia, a differenza del Museo del Cenacolo, le visite guidate al Castello Sforzesco sono organizzate per scopi meramente didattici e calibrate in base alle diverse fasce d’età.
Questo consente di garantire un servizio completo e accessibile per qualunque tipologia di pubblico, al fine di rendere la visita ancora più piacevole e interessante sia per gli adulti che per i bambini.

Le visite hanno una durata media di 90 minuti e consentono non solo di conoscere la struttura del castello, ma anche la sua storia, con ampi approfondimenti sul ruolo che esso ha svolto nelle vicende della Milano rinascimentale e nei secoli successivi.
La prima parte è dedicata alla presentazione delle aree più importanti della fortezza, come la Torre del Filarete e le sale nobiliari, oggi utilizzate come sale museali per diverse esposizioni.
Fra queste, spiccano la Pinacoteca del Castello Sforzesco, il Museo d’Arte Antica, il Museo degli Strumenti Musicali e l’imperdibile Museo Pietà Rondanini, che custodisce l’omonimo capolavoro scultoreo ideato e firmato da Michelangelo Buonarroti.

Visite guidate Castello Sforzesco: l’itinerario sulle mura
Le sale museali allestite all’interno del Castello Sforzesco non sono le uniche attrazioni di questo affascinante maniero.
Il castello, infatti, nasconde ancora due itinerari segreti che è possibile esplorare esclusivamente con le visite guidate.
Il primo itinerario è quello che si svolge lungo i camminamenti delle merlate, ovvero in cima alle mura di cinta che circondano il Castello Sforzesco.
Oltre al panorama mozzafiato sul centro di Milano e il Parco Sempione, la caratteristica peculiare di questo percorso è senza dubbio la possibilità di osservare e conoscere le tecniche di fortificazione utilizzate per la realizzazione delle mura.
Durante le visite guidate al castello dedicate ai più piccoli interverranno inoltre alcuni attori che interpreteranno i ruoli dei principali protagonisti che hanno segnato la storia del Castello Sforzesco, in primis Leonardo da Vinci.

Visite guidate Castello Sforzesco: i sotterranei e la Strada della Ghirlanda
La visita guidata Castello Sforzesco prevede un secondo itinerario “segreto” di grande interesse storico e architettonico: la Strada coperta della Ghirlanda.
Essa si dirama dai sotterranei del castello, esattamente al di sotto della parte esterna del fossato, dal quale risulta visibile in alcuni punti. Dal punto di vista architettonico, si tratta di un cunicolo voltato che corre lungo tutto il perimetro del castello, rappresentando, in origine, la prima linea di difesa dalle aggressioni nemiche.

Le visite guidate alla Strada della Ghirlanda consentono dunque di far luce su uno dei più affascinanti misteri del Castello Sforzesco, accessibile soltanto dalle due estremità, poste nei pressi dell’ingresso di via Lanza e del Rivellino di Santo Spirito.

 

ItalyanStyle.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi