Un incontro tra progettisti alla Bovisa organizzato dalla Fondazione Castiglioni

Un incontro tra progettisti alla Bovisa organizzato dalla Fondazione Castiglioni

Un incontro tra progettisti alla Bovisa organizzato dalla Fondazione Castiglioni
Capita a volte di infilarsi in un evento e fare delle belle scoperte. Una serata di ottobre nella zona periferica di Bovisa, è stata così occasione per venire a contatto con figure operanti in diversi settori e apprezzare approccio, metodo di lavoro e obbiettivi. Ecco la coppia di architetti Alberto Basaglia e Natalia Rota Rodari con i loro progetti di elementi di arredo e la loro filosofia di un design al servizio e in contatto con l’azienda in questione, la cui fama e importanza non deve troppo preoccupare il progettista. Ogni azienda deve essere considerata come una occasione di miglioramento e crescita sia del marchio che del professionista, auspicando che il design torni più nell’alveo delle cose concrete …

via DESIGN STREET » Design Street: il web magazine dedicato al design contemporaneo:

|

Capita a volte di infilarsi in un evento e fare delle belle scoperte. Una serata di ottobre nella zona periferica di Bovisa, è stata così occasione per venire a contatto con figure operanti in diversi settori e apprezzare approccio, metodo di lavoro e obbiettivi. Ecco la coppia di architetti Alberto Basaglia e Natalia Rota Rodari con i loro progetti di elementi di arredo e la loro filosofia di un design al servizio e in contatto con l’azienda in questione, la cui fama e importanza non deve troppo preoccupare il progettista. Ogni azienda deve essere considerata come una occasione di miglioramento e crescita sia del marchio che del professionista, auspicando che il design torni più nell’alveo delle cose concrete e alla sua missione originaria: innovare, qualificare e rendere accessibile il prodotto seriale; messaggio inviato soprattutto ai giovani presenti in sala….. Ecco Flavio Manzoni, ovvero la conferma che questo è un lavoro unico e bellissimo: capo ufficio stile della Ferrari -che fino al 2010 appaltava la progettazione all’esterno-, ha presentato il nuovo modello di supercar dal nome definitivo “La Ferrari”, per la cronaca due motori per 1000 cavalli complessivi e prezzo di vendita di circa 1 milione di Euro. Non tanto l’esito ma il racconto del progetto esposto con passione, competenza e disponibilità, che verteva sul rapporto emozione-regola, ha lasciato l’uditorio in stato di beata sospensione. Bello vedere che il design italiano ha enormi potenzialità e se colto come risorsa strategica l’azienda può arrivare a livelli impensabili; messaggio da inviare soprattutto agli imprenditori se presenziassero a qualche convegno….. Alberto Carlesso, esperto di marketing e comunicazione e Paolo Zaniboni direttore dello spazio Blitz Bovisa hanno condotto le battute finali e tirate le conclusioni. Moderatrice e collante della serata Giovanna Castiglioni.

Click here to view the video on YouTube.

Convegni e mostre a parte, vale la visita allo spazio Blitz via Cosenz 44/4 Milano zona Bovisa, per l’originale e ampio spazio vendita di arredi e oggettistica recuperati dalle giacenze dei traslochi. www.achillecastiglioni.it
000 Mostra alla Fondazione
001 Mostra alla Fonadazione
002 Mostra alla Fondazione
003 Visita alla Mostra
006 Tavola Rotonda
007 Tavola Rotonda
008 Mostra Fotografica
Locandina

Rating: 1.0/1 (1 vote cast)

Prosegui la lettura su: Un incontro tra progettisti alla Bovisa organizzato dalla Fondazione Castiglioni

DESIGN STREET » Design Street: il web magazine dedicato al design contemporaneo

Un incontro tra progettisti alla Bovisa organizzato dalla Fondazione Castiglioni

ItalyanStyle.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi