Ladri di pesche

Prendo spunto da un laconico messaggio lanciato su facebook dalla mia cara amica Alessandra, serie e appassionata produttrice di pesche oltre che di uno dei migliori olio da olive che abbia mai assaggiato. Il titolo mi è piaciuto molto perché sottintende un modo di gestire la produzione agricola, distribuirla, diffonderla, offrirla alla società che non temo definire agghiacciante.

Leggi il seguito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi