Polizza vita: uno degli strumenti più affidabili per il futuro!

{CAPTION}

Lasciare una consistente rendita in eredità ai propri congiunti, oppure ad una persona particolarmente cara, è il primo dei pensieri che devono passare per la mente di chiunqe si trovi in età avanzata e voglia iniziare a gettare un paracadute per rendere meno incerto il futuro delle persone a sé più vicine.
Dove finisce il ruolo dello Stato, al quale spetta gran parte della gestione di previdenza e assistenza, inizia la competenza delle
assicurazioni, che spesso riescono a fornire soluzioni efficienti e su misura per piccoli e grandi risparmiatori decisi a valorizzare un capitale da mettere a frutto nel tempo. Nella maggioranza dei casi non si tratta di investire un gruzzoletto accumulato con anni e anni di lavoro, ma di creare una copertura valida rispetto a eventi imprevedibili che rischierebbero di creare gravi conseguenze a cascata sulla condizione economica dei familiari più stretti: insomma, altro che operazioni finanziarie solo per ricchi!

Come si fa a trovare l'opzione migliore per tutelare i propri cari dai pericoli legati all'improvvisa mancanza di una fonte di reddito solida e duratura?
Uno degli strumenti più affidabili a disposizione dei privati in grado di versare qualche centinaio di euro ogni anno alle compagnie assicurative, consiste nella sottoscrizione di una polizza vita, grazie alla quale si riescono a ottenere rendimenti sicuri e
vantaggiosi in cambio di un sacrificio ridotto e ben distribuito nel periodo di vigenza del rapporto.
Documentandosi in maniera corretta e approfondita è possibile quindi scegliere la formula giusta, destinando al beneficiario una somma consistente da utilizzare come patrimonio aggiuntivo o sostitutivo dello stipendio o della pensione: e tale genere di
garanzia, di questi tempi non andrebbe, sottovalutata. A seconda della specifica condizione anagrafica, di salute e professionale del diretto interessato, l'assicurazione può differenziare le clausole, a patto che le informazioni fornite dal titolare del trattamento si rivelino corrette e precise, come richiesto da tutti i contratti di simile natura. Prima si programma e finanzia la polizza vita, più consistenti sono i vantaggi offerti al destinatario della somma vincolata al premio versato nel corso di un periodo più o meno lungo e alla maturazione delle condizioni necessarie alla riscossione dell'indennizzo.
Avrebbe poco senso, naturalmente, una formula legata al rischio morte di una persona anziana, magari over 70, a meno che non si riesca a concepire una particolare opzione commisurata alle esigenze di entrambe le parti interessate all'accordo negoziale.

Al contrario, la prematura scomparsa di un assicurato in età non avanzata obbliga la controparte a sbloccare il capitale prestabilito, versando all'avente diritto cifre piuttosto corpose che in diversi casi superano l'importo di un TFR o fondo pensione.
Fondamentale, nella ricerca della soluzione migliore tra le tante presenti sul mercato, è la valutazione delle regole e delle condizioni operative che presiedono all'azione dell'uno o dell'altro assicuratore: chi offre servizi di qualità individualizzati in base all'analisi concreta dei bisogni del singolo individuo, nel rispetto di un rigoroso codice etico, merita senza dubbio di
stare in pole position.
 

ItalyanStyle.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi