Palazzo reale Milano

Negli ultimi anni le mostre di Palazzo Reale Milano hanno visto una crescita costante del numero dei visitatori. Dietro questo successo ci sono la varietà dei temi trattati e percorsi espositivi in grado di catturare famiglie, singoli, gruppi e scolaresche.
Il trend positivo è confermato anche dalle due mostre attualmente in corso, “Natura, mito e paesaggio dalla Magna Grecia a Pompei” e “Giotto, l’Italia”.
Palazzo Reale si trova nel cuore di Milano, in Piazza del Duomo.
Durante i suoi 900 anni di storia ha subito molte trasformazioni, fino a quella settecentesca in stile neoclassico curata da Giuseppe Piermarini.
L’imponente edificio è stato dimora di molti sovrani, da Maria Teresa d’Austria ai re d’Italia passando per Napoleone. Oggi è aperto al pubblico e costituisce una delle sedi espositive più prestigiose d’Italia.
Nei suoi 7.000 mq di sale migliaia di visitatori hanno già potuto ammirare le opere dei più grandi artisti, da Picasso a Kandinsky, da Chagall a Van Gogh
Tra gli eventi di maggior successo di Palazzo Reale Milano si conta anche la mostra “Natura, mito e paesaggio dalla Magna Grecia a Pompei” tuttora in corso.
L’esposizione intende mostrare ai suoi visitatori come è stato rappresentato il paesaggio nell’antichità.
Grande la varietà dei soggetti raffigurati: mare e coste, paesaggi agresti, foreste, flora e fauna.
Molte opere illustrano anche l’azione dell’uomo sull’ambiente, un tema che oggi è attuale come non mai. La mostra rappresenta anche un’occasione per rendersi conto di quanto fosse variegata la produzione artistica e artigianale nell’antichità. Tra le opere esposte si contano infatti oggetti di uso comune come vasi dipinti, ma anche affreschi, terrecotte votive e oggetti di lusso come monili in oro e argento.
L’esposizione costituisce un’occasione unica per vedere l’uno accanto all’altro manufatti provenienti da collezioni private e da istituzioni museali di Napoli, Parigi, Atene, Berlino e Londra.
Le sale di Palazzo Reale Milano ospitano al momento anche un’altra mostra imperdibile: “Giotto, l’Italia”.
La location è particolarmente significativa, dato che Palazzo Reale ingloba alcune strutture della residenza di Azzone Visconti, per la quale Giotto aveva realizzato due affreschi oggi perduti.
I visitatori possono ammirare 14 capolavori di Giotto, tra cui un’opera proveniente da una collezione privata ed esposta al pubblico per la prima volta. In mostra ci sono anche il polittico Stefaneschi e il polittico Baroncelli, prestati in via eccezionale rispettivamente dai Musei vaticani di Roma e dall’Opera di Santa Croce di Firenze.
In occasione dell’esposizione il polittico Baroncelli è stato addirittura ricongiunto con la sua cuspide, che è stata prestata dal museo di San Diego in California.
Il percorso espositivo permette di seguire lo sviluppo dell’arte di Giotto, uno dei padri dell’arte italiana.
La mostra per la sua importanza è stata posta sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica italiana.
E’ stata promossa dal Comune di Milano e dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.
Gode anche del patrocinio della Regione Lombardia.

ItalyanStyle.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi