Montascale, tutto quello che bisogna sapere

Tantissime persone hanno problemi causati delle barriere architettoniche, anche per le azioni che sembrano più facili. Per questo anche salire e scendere una rampa di gradini può risultare praticamente insostenibile. Per sfuggire a queste problematiche le istituzioni hanno cercato di offrire degli aiuti: per assecondare l’abolizione delle barriere architettoniche, sono state create delle agevolazioni per i montascale, in modo da assecondare l’installazione di questi impianti dove sono previsti.

Il montascale o servoscale è un’apparecchiatura che rende possibile per le persone impossibilitate nei movimenti a causa di invalidità o senilità a raggiungere i piani alti, in altri casi inarrivabili. Si possono così superare ostacoli e salire rampe di scale. I montascale arrivano in aiuto anche qualora non siano presenti ascensori, oppure in caso questi non permettano alle sedie a rotelle di trovar posto. 

Ci sono diversi tipi di montascale a seconda delle necessità e degli handicap delle persone, oppure a seconda delle barriere presenti in un posto.

Sono messi sui corrimano delle scale, o direttamente sui gradini. Offrono il modo di muoversi con un veicolo che viene fatto salire o scendere con un sistema di funi infilate in alcune guide. Il veicolo può essere una sediolina, adottata di solito da persone anziane, che non hanno problemi motori grossi, ma che hanno imbarazzi a salire e scendere una rampa, oppure una pedana sulla quale si posiziona la carrozzina.

I montascale possono essere messi dovunque si trovino rampe di scale, sia nei luoghi pubblici che nelle case, per strutture rette oppure curvilinee. È possibile inserirli anche in luoghi piuttosto angusti, l’importante è che il macchinario non crei impedimenti per colui che invece sale a piedi.

Perciò dalla fine degli anni ‘80 sono previste facilitazioni offerte delle istituzioni per eliminare le barriere architettoniche. Hanno la possibilità infatti di usufruire degli aiuti tutti quelli che mostrano di avere menomazioni che impossibilitano la mobilità, l’importante è che siano inquadrati i problemi e qual è l’entità. Ovviamente avranno la precedenza le persone con il 100% di invalidità. Vengono poi presi in considerazione anche altri elementi come l’età o il reddito.Ci sono inoltre deduzioni anche al momento della dichiarazione fiscale.

Fonte: Montascale per tutti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi