L’arte del tatuaggio

Nata in epoca moderna nella cultura hippy, tra i motociclisti e nelle carceri tra gli anni ’60 e i ’70, quella del tatuaggio è una moda che si è lentamente diffusa nell’ultimo mezzo secolo e oggi dilaga senza distinzioni di stato sociale, genere, età e cultura, soprattutto grazie al processo di globalizzazione e all’influenza della cultura statunitense in Europa, tanto che i tatuaggi possono essere visti oggi sulla pelle di personaggi pubblici.

I tipi di tatuaggio

Nonostante il pensiero comune di “tatuaggio” sia quello di segno indelebile, ne esistono di vari tipi:

  • il tatuaggio ad ago, attraverso il quale si introduce una miscela di inchiostro nella pelle che la rende colorata, il quale può essere sia permanente sia temporaneo (a seconda della miscela);
  • il tatuaggio all’hennè, caratterizzato dall’applicazione di un impasto colorante non permanente sulla pelle;
  • il tatuaggio “solare” caratterizzato dall’applicazione di una sostanza foto-impermeabile (che non lascia passare la luce) per impedire alla pelle di abbronzarsi laddove viene applicata, questo rende il tatuaggio visibile solo nei periodi di abbronzatura.

Perché frequentare un corso

Come già detto, oggi la passione per il tatuaggio non conosce confini demografici e questo ha generato un mercato in continua crescita con grandi occasioni di profittabilità. La presenza di corsi per diventare tatuatore garantisce una preparazione con alcuni degli artisti più importanti d’Italia, oltre a essere il modo migliore per imparare le tecniche, i rischi e le accortezze che bisogna avere mentre si esercita la professione. Questa pratica richiede un grado di specializzazione molto alto e profonde conoscenze pratiche e teoriche: avere a disposizione dei maestri e un laboratorio per esercitarsi e acquisire il giusto grado di confidenza è senza dubbio il modo migliore per evitare gravi errori da principianti le prime volte che si andrà a esercitare, avendo fatto pratica con le migliori macchine a disposizione sul mercato.
La maggior parte delle scuole, inoltre, garantisce uno starter kit professionale (gratuito o a prezzo scontato) e un attestato di qualifica valido a livello regionale o nazionale; inoltre, il corso è spesso integrato da un parallelo insegnamento dell’arte del piercing e di disegno su carta, nonché di nozioni fondamentali di anatomia e biologia per garantire un insegnamento completo.

Corsi sui tatuaggi a Roma

Chi vive nella capitale ha a disposizione una gamma di offerte molto ampia per un corso per un tatuaggio a Roma,, che va da corsi preparatori per principianti a corsi ben più specializzati nelle varie tecniche di disegno. Tre le più rinomate ricordiamo senza dubbio Scuola Estetica SBA, FashionLook Accademy, RomaEur Accademy, Accademia Gilmont e Imperium Artis.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi