Lena Dunham posa in biancheria sexy su Istagram

Torna a far parlare di sé l’autrice, produttrice di Girls, Lena Dunham, nota femminista, postando una foto su Istagram che la ritrae in biancheria sexy

 

Lena Dunham è diventata celebre come autrice, regista e protagonista di Girls, una serie tv piuttosto controversa prodotta dall’emittente televisiva via cavo HBO. La storia della serie è ambientata a New York e racconta le esperienze, comprese quelle sessuali, di quattro ragazze dopo la fine del college. La protagonista principale è Hannah (interpretata da Lena Duhnam, appunto) che ha una laurea in letteratura inglese, condivide con un’amica un appartamento e viene licenziata da uno stage non retribuito quando prova a chiedere uno stipendio.

 

Nella serie Lena Duhnam è spesso e volentieri nuda e mostra al pubblico un fisico lontano dai modelli e dai canoni che solitamente vengono proposti dai media, a partire da quello della magrezza.

Proprio il corpo esibito di Lena Dunham è stata una delle questioni più criticate di Girls e, allo stesso tempo, anche una delle principali rivendicazioni (femministe e non) della serie: ci vogliono più corpi normali in tv, quello che non è normale è semmai un fisico magrissimo, plastico e abbronzato, le donne non devono temere di mostrarsi così come sono.

 

Ora Lena Dunham è tornata ancora una volta a far parlare di sé, per una nuova iniziativa social. La star di “Girls“, nota per essere un’attivista per i diritti civili e delle donne, ha postato infatti su Instagram una sua foto in biancheria sexy. Ad accompagnare l’immagine, una dida: «Amo questa lingerie, penso che potrei indossarla a cena con un paio di stivali e un sorriso. Perché abbiamo la fortuna di essere liberi». Questo è il commento dell’attrice e produttrice, che non ha paura di mostrare il suo corpo curvy e ribadire con forze le sue idee.

 

Lei, del resto, le sue imperfezioni le ha rese «cavallo di battaglia». «Spogliarsi sul set?», ha raccontato in un’intervista tv, «non è un atto di coraggio. Ci sono cose ben peggiori da fare, come pagare le tasse».

Poi, le sue «imperfezioni» le ha anche raccontate nel libro autobiografico “Non sono quel tipo di ragazza” che ha raccontato esser stato per lei una sorta di catarsi.

 

Lena Dunham non è nuova a manifestazioni del genere. Alcuni mesi fa, la star si era lasciata immortalare a seno scoperto, in nome della libertà delle donne di mostrarsi in topless. Successivamente, aveva baciato la collega Allison Williams per sostenere la campagna di sensibilizzazione sull’autismo “Twizzlers Challenge”. Tutto documentato sui social, per rendere ancora più efficaci i suoi messaggi.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi