Le squadre italiane in Europa: un incubo

Si sa, l’Italia è stata una delle nazioni che ha dominato più di tutte le altre in Europa. Il Milan ad esempio può vantare ben 7 Champions League, seconda solamente alle 10 Champions del Real Madrid, l’Inter vanta 3 Champions, la Juve 2 e così via, senza contare gli altri titoli europei, come ad esempio l’ex Coppa UEFA, la Supercoppa UEFA eccetera.

L’ultimo successo di una squadra italiana in Europa, risale al 2010, con l’Inter di Mourinho che vinse 2-0 nella finale di Madrid contro il Bayern Monaco. Da allora sia il campionato italiano che le squadre italiane, entrarono in un periodo buio, causato anche dalle squadre acquistate in quel periodo dai ricchi sceicchi (PSG e Manchester City) che soffiarono via dal nostro campionato molti talenti e grandi giocatori.

Sembrava non ci fossero più speranze per le squadre italiane per tornare a dominare in Europa, ma così non è stato, in quanto la Juventus di Massimiliano Allegri, nel 2015, riuscì ad arrivare in finale di Champions League, persa contro i campioni del Barcellona per 3-1, mentre il Napoli arrivò in semifinale di Europa League. Quest’anno invece, le cose sembrano cambiate.

Sfavori arbitrali contro le italiane in Europa

Proprio così, sembra che le squadre italiane stiano subendo un notevole numero di torti arbitrali ad ogni partita europea. Soprattutto all’andata di questa fase eliminatoria, sia le squadre che militano in Champions League (Roma e Juventus), sia quelle che militano in Europa League (Napoli, Fiorentina e Lazio), hanno subito danni a causa degli arbitri.

Nella capitale, già si sognava di festeggiare tutta la notte in uno dei locali Roma la vittoria dei giallorossi sul Real Madrid, se non fosse stato per l’arbitraggio orrendo del direttore di gara. Infatti i giallorossi possono reclamare non uno, ma ben due calci di rigore a loro favore, i quali avrebbero sicuramente cambiato la partita e il risultato.

Anche la Juventus è stata danneggiata nella sfida contro il Bayern Monaco, in quanto c’era un rigore per fallo di mano di Vidal che l’arbitro non ha visto e fischiato. Il Napoli reclama una gomitata su Mertens ed un fallo di mano in area del Villareal, la Lazio molto penalizzata col Galatasaray ha subito un gol in fuorigioco e gli sono stati negati due rigori.

Stessa sorte anche per la Juventus che di fronte ad un fortissimo Bayern è andata sotto di due gol anche per delle viste arbitrali ma la cattiveria dei bianconeri gli ha portati a raggiungere il pari che tiene aperta la qualificazione.

Sembra quasi che le italiane inizino a fare paura nel calcio che conta davvero e sembra che vogliano ostacolarle, ma questo ci fa solo capire quanto stiamo tornando un campionato di alto livello. Speriamo che queste squadre penalizzate, riescano a controbattere sul campo e a qualificarsi per la prossima fase eliminatoria.

ItalyanStyle.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi