Le 10 regole per sopravvivere al Fuorisalone di Milano

Le 10 regole per sopravvivere al Fuorisalone di Milano

Le 10 regole per sopravvivere al Fuorisalone di Milano
Come ogni anno, Design Street propone una piccola guida al Fuorisalone di Milano. Se non siete dei veterani e non avete già imparato “a vostre spese” alcune regole fondamentali, allora questo decalogo potrà esservi davvero utile. Un piccolo “vedemecum” per vivere nel modo migliore il più grande festival di design al mondo! 1. Occhio al meteo! Aprile è ancora un mese incerto. Verificate giorno per giorno le previsioni del tempo e le temperature previste e attrezzatevi di conseguenza. Meglio non avere sorprese! 2. Trendy o casual? Probabilmente non avrete il tempo di tornare a casa o in albergo a cambiarvi e resterete fuori tutto il giorno. Vestitevi di conseguenza! Trendy o casual, l’importante è scegliere dal vostro guardaroba i …

via DESIGN STREET » Design Street: il web magazine dedicato al design contemporaneo:

|

Come ogni anno, Design Street propone una piccola guida al Fuorisalone di Milano. Se non siete dei veterani e non avete già imparato “a vostre spese” alcune regole fondamentali, allora questo decalogo potrà esservi davvero utile. Un piccolo “vedemecum” per vivere nel modo migliore il più grande festival di design al mondo!

1. Occhio al meteo! Aprile è ancora un mese incerto. Verificate giorno per giorno le previsioni del tempo e le temperature previste e attrezzatevi di conseguenza. Meglio non avere sorprese!

OMBreLLO+the+reusable+-+composizione

2. Trendy o casual? Probabilmente non avrete il tempo di tornare a casa o in albergo a cambiarvi e resterete fuori tutto il giorno. Vestitevi di conseguenza! Trendy o casual, l’importante è scegliere dal vostro guardaroba i capi più comodi (soprattutto le scarpe!). Ricordate che, se si escludono i party o le serate “a invito”, solitamente regna un’atmosfera molto informale.

1303960585_a854e6f8bf_o

3. Mani libere! Cercate di avere sempre le mani libere. È facile infatti che raccogliate shopper contenenti cataloghi o depliant e che ve li portiate in giro tutto il giorno. Quindi, niente ombrelli, borse, o giacche sottobraccio. Uno zainetto è ok. E poi è facile che entrambe le mani vi servano agli eventi per tenere in mano piatto e bicchiere…

zaino_rigido_solid_gray

4. Spostamenti. È probabile che camminerete fino allo sfinimento per spostarvi da un evento all’altro. Se potete, portatevi una bicicletta (nel baule dell’auto, sul treno…), fatevela prestare da un amico, noleggiatela o iscrivetevi a www.bikemi.com. Anche un motorino va bene. In alternativa acquistate il biglietto giornaliero per bus e metro. Tenete presente che nei giorni del salone sarà difficile trovare un taxi libero e che il traffico solitamente va in tilt. Impensabile dunque spostarsi in auto.

windcheetah

5. Le guide. Esistono diverse guide al Fuorisalone. Sono fatte bene, ricche di informazioni e tutte hanno una mappa dettagliata degli eventi. Procuratevene subito una (non importa quale) e usatela per organizzare il vostro tour.

Schermata 2012-04-10 a 17.25.41

6.Pianificazione. Gli eventi del Fuorisalone sono centinaia e sono sparsi in tutta la città. Fortunatamente però, la maggior parte è concentrata in “districts”. Focalizzatevi al massimo su un paio di zone al giorno e non cercate di vedere tutto a tutti costi. Tanto è impossibile.

brera

7. Seguite l’istinto. Le guide segnalano molto, ma non tutto (spesso solo chi paga!) Una volta selezionate le vostre tappe fondamentali, prendetevi il gusto di girovagare, di vedere anche ciò che non viene segnalato, di curiosare per la città lasciandovi guidare dal vostro fiuto. Spesso le sorprese più belle arrivano così.

ispettore_clouseau_N

8. Food. Milano è piena di bar e locali per ogni gusto e prezzo. Nei design districts poi, ci sono spesso punti di ristoro organizzati ad hoc. Se non volete perdere tempo, portatevi uno snack e una bottiglia d’acqua ma sappiate che dalle 18 in poi è facile trovare eventi con cocktail e fingerfood, anche se spesso una gioiosa ressa rende difficile approfittarne.

posate-pandora-design

9. Foto. Una macchina fotografica tascabileo la fotocamera del cellulare vi risulteranno utili per fissare le curiosità del Fuorisalone: gli oggetti preferiti di design, gli allestimenti, i personaggi, le feste. Se vi va, potete condividerli sulla pagina Fb di www.designstreet.it

30fe022ec3b08c3a7ec808f81e8d08a4

10. Relax! Siete all’evento di design più bello e importante al mondo. Cercate di godervi questa straordinaria atmosfera nel modo migliore, senza fretta, concedendovi anche il lusso di poter cambiare il vostro programma ogni volta che vi si presenta un’occasione inaspettata.

Eames

Rating: 1.0/1 (1 vote cast)

Prosegui la lettura su: Le 10 regole per sopravvivere al Fuorisalone di Milano

DESIGN STREET » Design Street: il web magazine dedicato al design contemporaneo

Le 10 regole per sopravvivere al Fuorisalone di Milano

ItalyanStyle.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi