Ladri di pesche

Ladri di pesche

Ladri di pesche
Prendo spunto da un laconico messaggio lanciato su facebook dalla mia cara amica Alessandra, serie e appassionata produttrice di pesche oltre che di uno dei migliori olio da olive che abbia mai assaggiato. Il titolo mi è piaciuto molto perché sottintende un modo di gestire la produzione agricola, distribuirla, diffonderla, offrirla alla società che non temo definire agghiacciante.

via Gusto e Salute in Cucina – il blog di Giuseppe Capano:

|

Pesche in pianta Doria 518Prendo spunto da un laconico messaggio lanciato su facebook dalla mia cara amica Alessandra, serie e appassionata produttrice di pesche oltre che di uno dei migliori olio da olive che abbia mai assaggiato.
Il titolo mi è piaciuto molto perché sottintende un modo di gestire la produzione agricola, distribuirla, diffonderla, offrirla alla società che non temo definire agghiacciante.

Prosegui la lettura su: Ladri di pesche

Gusto e Salute in Cucina – il blog di Giuseppe Capano

Ladri di pesche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi