Il brasato al barolo con la ricetta originale piemontese

Il brasato al barolo con la ricetta originale piemontese

by GustoBlog.it

brasato al barolo

Il brasato al barolo è la ricetta piemontese per eccellenza: è il secondo piatto perfetto per stupire i nostri commensali, perché si tratta di una ricetta della tradizione che è apprezzata da tutti. Si mangia in tutto il Piemonte e si lascia a marinare con uno dei vini più buoni e anche pregiati (oltre che più costosi) di questa terra, il barolo.

Il brasato al barolo alla piemontese può essere servito accompagnato da patate lesse o meglio da una purea di patate, oltre che da cipolline stufate e un bel piatto di polenta fumante. Andiamo a vedere come si realizza secondo la ricetta originale piemontese il brasato al barolo.

Gli ingredienti del brasato al barolo si intendono per 6/8 persone e sono i seguenti:

  • 1 chilo di carne
  • 1 bottiglia di Barolo
  • mezzo bicchiere di Cognac
  • 2 cipolle
  • 2 carote
  • sedano
  • 2 spicchi di aglio
  • chiodi di garofano
  • 1 pezzetto di cannella
  • qualche bacca di ginepro
  • qualche grano di pepe
  • un mazzetto di erbe aromatiche: alloro, salvia, rosmarino, timo
  • Olio extra vergine di oliva
  • Burro
  • Un pizzico di sale grosso
  • Sale fino

Andiamo a realizzare il brasato al barolo secondo la ricetta originale piemontese: in una padella di coccio mettete il pezzo di carne. Tagliate le cipolle, le carote e il sedano, non in maniera troppo fine, e spargete il tutto sulla carne. Unite le erbe aromatiche, i chiodi di garofano, la cannella, le bacche di ginepro, i grani di pepe, un pizzico di sale grosso. Innaffiate tutto con il vino Barolo.

La carne dovrà marinare nel vino per almeno mezza giornata (ma consiglio 24 ore): il recipiente deve rimanere in luogo fresco o nel frigo.

Trascorso il tempo necessario per la marinatura, sgocciolate le verdure, tagliatele più finemente e fatele imbiondire in un tegame con l’olio, il burro e i profumi.

Scolate la carne, asciugatela, fatela rosolare a fuoco vivo nel trito di verdure. Fiammeggiatela con il cognac scaldato.

Alla fine aggiungete il sugo della marinatura, coprite la pentola e fate cuocere a fiamma bassa per due ore.

Togliete le verdure, frullatele e mettete il sugo nella casseruola, continuando la cottura per un’altra mezz’ora a fuoco basso.

Il brasato al barolo avanzato permette di realizzare ottimi agnolotti di brasato: sempre che avanzi un po’ di carne!

Via | Sapori piemontesi

Foto | Flickr

Il brasato al barolo con la ricetta originale piemontese é stato pubblicato su gustoblog alle 09:00 di giovedì 28 febbraio 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.

Se vuoi approfondire questo argomento segui il link: Il brasato al barolo con la ricetta originale piemontese

Autore: , Patrizia Chimera
Feed: http://feeds.blogo.it/gustoblog/it, gustoblog, gustoblog.it

Argomenti trattati: 2113 | Il Blog del Gusto – Ricette – Gastronomia – Menu – Le ricette delle feste – Dolci – Pasta fresca fatta in casa – Culinaria

ItalyanStyle.com

Web Net 3.0 Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi