About Us

About Us
Amiamo il Made in Italy ed il LifeStyle Italiano e vogliamo esserne ambasciatori in tutto il mondo.

Categories

Finta amatriciana: la variante del piatto tradizionale più leggera e digeribile

Finta amatriciana: la variante del piatto tradizionale più leggera e digeribile

Facile 40min Per 4 persone

ingredienti

  • Pasta 400 gr • 365 kcal
  • Pomodori pelati 420 gr • 365 kcal
  • Cipolla 2 grandi • 365 kcal
  • Parmigiano grattugiato 30 gr • 79 kcal
  • Pecorino romano grattugiato 30 gr • 365 kcal
  • Pepe nero in polvere q.b. • 79 kcal
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 79 kcal

Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La finta amatriciana è una versione economica e fantasiosa della classica amatriciana, preparata con guanciale, pecorino e pomodoro. Questa variante semplice e poco costosa fu elaborata dal popolino dell’Ottocento napoletano, una ricetta dal gusto eccezionale, nella quale la cipolla è l’ingrediente principale, insieme al pomodoro e al pecorino, rendendo la pietanza più leggera e digeribile rispetto a quella originale.

Come preparare la finta amatriciana

Tagliate a fette le cipolle, mettetele in un tegame e fatele lessare con un bicchiere d’acqua. Non appena l’acqua sarà evaporata aggiungete l’olio e fate imbiondire la cipolla. Aggiungete poi un altro po’ di acqua così continueranno a rosolare. Il tempo totale del procedimento sarà di circa 30 minuti. In un tegame a parte cuocete i pomodori per circa 10 minuti, aggiungeteli poi nel tagame con le cipolle e fate cuocere a fuoco medio e senza coperchio per 10 minuti. Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente e salata, scolatela al dente e versatela nel tagame abbassando la fiamma. Condite con un’abbondante pecorino e parmigiano grattugiati, aggiungendo anche una spolverata di pepe nero. Servite la vostra finta amatriciana ben calda.

Consigli

Per la preparazione della finta amatriciana potete utilizzare i classici bucatini, gli spaghetti, le mezze maniche rigate, i rigatoni o le penne rigate.

Riguardo alla cipolla preferite quella ramata oppure la rossa di Tropea, ma potete utilizzare la bianca, se non avete le altre a disposizione.

Potete aggiungere un po’ di peperoncino, per donare una nota piccante al piatto.

La finta amatriciana può essere personalizzata in base alle vostre preferenze: potete aggiungere la pancetta dolce o affumicata, da sfumare con un po’ di vino bianco, oppure potete preparare una finta amatriciana vegan utilizzando il tofu affumicato.

Fonte: Finta amatriciana: la variante del piatto tradizionale più leggera e digeribile

Web Net 3.0
Realizzazione siti web con integrazione social network e community features. Campagne web marketing e strategie SEO personalizzate. Article Marketing. Link Building.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi