Come organizzare un matrimonio perfetto

Ecco come procedere per poter organizzare, in maniera perfetta, il proprio matrimonio, affrontando con facilità diversi aspetti che riguardano questo evento così importante.

La scelta della Chiesa

Come prima cosa dovrete scegliere la Chiesa dove si svolgerà il vostro matrimonio: potrete scegliere una delle vostre parrocchie, oppure potrete anche “affittarne” una estranea.
Se optate per quest’ultima scelta, ricordatevi che dovrete prenotare la Chiesta almeno un anno prima, in maniera tale che possiate bloccarla.

La prima lista degli invitati

Amici, parenti e conoscenti: la vostra prima lista degli invitati sicuramente sarà ricca di persone.
In un primo momento potrete anche non badare a spese: inserite tutte le persone che vi passano per la mente, e iniziate a contattarle, almeno sei mesi prima, in maniera tale che queste possano farvi sapere, seppur non con certezza assoluta, se parteciperanno al vostro matrimonio oppure no.
Inserite quindi nella lista la loro risposta, ma ricordatevi che in sei mesi la loro scelta potrebbe essere l’opposto rispetto quella espressa in un primo momento.

Lasciate dunque la lista in sospeso finché non mancano due mesi alla data delle vostre nozze: a questo punto contattate nuovamente gli invitati, e ricordategli del vostro matrimonio.
In questo modo sarete sicuri del numero di persone che parteciperanno alle vostre nozze, e potrete rimuovere coloro che invece decideranno di non presenziare.

Fotografo, ristorante e auto da noleggiare.

Quando mancano sei mesi al vostro matrimonio, gli aspetti da organizzare saranno differenti: seppur non sappiate con esattezza quante persone parteciperanno alle vostre nozze, voi dovrete prenotare il ristorante o la sala del ricevimento. Ricordatevi ovviamente di spiegare al proprietario che lo ricontatterete per potergli confermare il numero degli invitati.

Scegliete inoltre il menù: per accontentare tutti, seppur potrebbe essere leggermente costoso, dovrete far servire almeno due primi, un antipasto di mare e salumi, un secondo di carne ed uno di pesce, la frutta ed il dessert.
Quando saprete il numero preciso di invitati, dovrete solo ricontattare il titolare e confermargli il numero di invitati.
Non scordatevi di prenotare anche l’auto ed il fotografo: questi due aspetti richiedono poco tempo per poter essere organizzati, e dopo aver ottenuto i diversi preventivi, sempre con sei mesi d’anticipo, potrete scegliere il servizio che vi permette di risparmiare di più.

I documenti

Il tempo sicuramente continuerà a passare, ma solo quando mancano sei mesi al giorno del matrimonio bisogna procedere alla richiesta dei documenti.
Bisogna portare i documenti del corso pre-matrimoniale al Comune dove si risiede, e fare il giuramento del matrimonio.

Dopo quindici giorni, bisogna portare le pubblicazione nella Chiesa del coniuge dove non si è svolto il corso, e dopo altri quindici giorni, bisognerà portare le pubblicazioni comunali e delle Chiesa nella parrocchia dove si è seguito il corso, e successivamente al vicariato.

I documenti saranno dunque pronti, e si può passare a cercare l’auto da noleggiare, la quale deve ovviamente rispondere alle esigenze degli sposi ed al loro budget. Infine, quando mancano sei mesi, la sposa deve assolutamente scegliere il suo vestito, dato che questa fase richiede parecchio tempo per poter essere affrontata.

Bouquet, bomboniere, vestiti e parrucchieri

Ora dovrete semplicemente concentrarvi su altri piccoli aspetti: sia lo sposo che la sposa, verso il nono mese dell’organizzazione, dovranno provare i loro abiti per le nozze.
Questa fase deve essere effettuata separatamente: dovrete infatti scegliere il vostro abito senza che il vostro futuro coniuge si intrometta.

Oltre al vestito, dovrete anche scegliere il taglio di capelli che mostrerete nel giorno delle nozze: provatelo sempre anticipatamente, in maniera tale che possiate constatare se questo è di vostro gradimento oppure no.
Ricordatevi inoltre che dovrete anche scegliere, stavolta assieme, le composizioni floreali, le bomboniere e il gruppo musicale che suonerà durante il ricevimento; Se non sapete come scegliere i musicisti affidatevi a siti web specializzati come Musiqua.it

Quando avrete portato a termine tutti questi compiti, dato che questi devono essere visti come tali, vi potrete prendere una settimana per riposarvi: successivamente, se vi sono degli aspetti che vi convincono poco, li potrete analizzare nuovamente, anche se il tempo a vostra disposizione potrebbe essere pochissimo, e dunque dovrete rinunciare ad effettuare cambiamenti dell’ultimo minuto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi