Dagli anni ’70 ai ’90: tutte le novità della moda

 

 

Eleganza e sensualità sono le parole d’ordine della moda femminile da sempre ed ogni anno queste parole vengono reinterpretate a seconda dei gusti del momento e delle proposte degli stilisti. L’alta moda non è altro che un trampolino di lancio per ciò che troveremo in qualsiasi negozio nei mesi a venire, sotto forma di vestito di lusso o di abito adatto anche a chi non può permettersi un brand troppo rinomato. La scelta dei vestiti da indossare però non dipende solo dalla moda, ma anche e soprattutto da ciò che ci fa sentire a nostro agio: ciò che più ci piace spesso non coincide con i trend e questo crea dei problemi, legati perlopiù alla difficoltà di acquisto. Per fortuna ci sono stagioni, come quella appena iniziata, che sono talmente varie e poliedriche da non lasciare scontento nessuno: la moda di quest’anno, infatti, presenta un’ampia varietà di tagli e colori, ripresi dal passato, che permetteranno più o meno a tutte di vestirsi seguendo i propri gusti e rispettando la propria fisicità. L’ispirazione agli anni ’70 è fortissima e la possiamo notare in modo prepotente nelle maniche svasate e lavorate, nei colori più cool proposti, come il rosa e l’arancione, e nelle scarpe, con zeppe molto alte e colorate. I jeans, che fino a pochi mesi fa erano a vita bassissima ritornano ad essere a vita alta, comodi e contenitivi ed i pantaloni proposti, anche quelli a tre quarti, sono con l’elastico in vita e larghissimi su tutta la lunghezza, in modo svolazzante e leggero. Un’altra caratteristica riconducibile agli anni Settanta è senza dubbio la fantasia floreale, presente in modo imponente sia sui pantaloni, sia su maglie e vestiti: saranno quindi i fiori i protagonisti indiscussi di questa stagione primavera/estate. L’altro periodo dal quale hanno tratto ispirazione gli stilisti quest’anno è sicuramente la fine del secolo scorso: gli anni Novanta sono stati innovativi sotto tanti punti di vista e soprattutto nella moda. Si riconferma anche quest’anno il vestiario fatto di pelle, dalle giacche ai pantaloni, seducenti e comodi. Tornano infine di moda le gonne lunghe e le paillettes, tipiche di quegli anni.

Vestirsi bene non è sempre e solo voglia di apparire, ma è spesso una necessità, ma vestirsi bene ha un significato vago e ampiamente interpretabile, a seconda dei gusti e della fisicità di ognuna di noi.

8pm è un brand che produce abiti in un’ottica di quotidianità, che siano confortevoli ed accessibili a tutti, senza perdere l’eleganza e la creatività. 8PM vestiti rappresenta una rivisitazione della moda attuale, con un tocco di personalità, prestando attenzione alla qualità e all’artigianalità dei capi proposti.

 

Leave a Comment