Viaggio a Firenze, lungo la Via Francigena

Avete presente il detto: "Tutte le strade portano a Roma"? È il principio base su cui è stata costruita la Via Francigena, una rete di vie che per quasi 2000 km attraversa l'Europa, dall'Inghilterra fino a Roma. Fu istituita nel Medioevo per divenire, ben presto, la fondamentale via di collegamento – sia dal punto di vista commerciale sia dal punto di vista militare – tra il Nord e il Sud del continente. Roma costituiva, insieme a Gerusalemme e a Santiago de Compostela, uno dei principali centri della cristianità occidentale: con il tempo, la via Francigena si trasformò allora in uno dei percorsi più battuti dai pellegrini di tutta Europa. E oggi, cosa rimane di questo itinerario così antico?

Esattamente come allora, attualmente la Via Francigena è interamente percorribile. Sarebbe bellissimo, ma purtroppo non tutti hanno la possibilità di prendersi una pausa di un mese e mezzo, e farsi l'intero percorso Canterbury – Roma. Ciò che si può fare, però, è scoprirla tratto dopo tratto, un po' per volta, approfittando dei diversi periodi di vacanza che potete concedervi. In Italia, ogni regione attraversata dalla via Francigena ha la sua tratta di competenza, caratterizzata da determinate tappe di sosta.

La parte che attraversa la Toscana è indubbiamente una delle più belle e, se avete optato per un viaggio a Firenze, potete approfittarne: anche nei pressi del capoluogo toscano, infatti, si snoda un tratto della Via Francigena. Una volta trovata una sistemazione in città – Expedia.it alberghi può tornarvi parecchio utile a questo scopo – potete organizzare il vostro cammino consultando il sito ufficiale della Via Francigena Toscana, alla scoperta di uno dei paesaggi più belli d'Italia.

Tra le tante possibilità, se alloggiate a Firenze uno dei tratti più belli è quello compreso tra Altopascio – piccolo Comune in provincia di Lucca – e Siena. In questo tragitto le tappe sono cinque e includono, come soste intermedie, i paesi di San Miniato, Gambassi Terme, San Gimignano e Monteriggioni. In base al tempo a vostra disposizione e alla condizione fisica, potete scegliere di farvi a piedi tutti i 100 km che dividono Altopascio da Siena, soffermandovi di giorno in giorno presso le soste sopraelencate, oppure dedicarvi a una semplice escursione in giornata, per scoprire la tappa che più vi interessa.

Se scegliete la seconda opzione, uno dei tratti meno impegnativi e al contempo più belli è quello che va da Gambassi Terme – piccolo paesino in provincia di Firenze – a San Gimignano. Partendo da Firenze, in meno di un'ora e mezza di macchina sarete a Gambassi, dove potrete lasciare l'auto e incamminarvi lungo la Via Francigena. I 13 km che vi attendono sono percorribili a piedi o in mountain bike e vi condurranno in circa 3 ore o poco più a San Gimignano, mediante un tragitto di bassa difficoltà. Il sentiero attraversa la Val d'Elsa, splendida valle condivisa tra le province di Firenze e Siena, permettendovi di vedere alcuni tra i paesaggi più belli della regione. Non solo: il percorso ha anche lo scopo di indirizzarvi alla visita dei borghi che costellano i colli toscani. Ecco qui, in breve, cosa non dovreste perdervi: innanzitutto, date un’occhiata a Gambassi prima di partire e, se ne avete il tempo, fate un salto alle su e terme e alla sua Mostra Permanente sul Vetro, attività a cui questo antico comune è storicamente molto legata; San Gimignano, invece, vi aspetta con le sue 12 torri, il Duomo e il meraviglioso Palazzo Comunale, dove si trova la sede dei Musei Civici.

Leave a Comment