Arte vino e food per un Konnubio perfetto

cibo vino e arte per un Konnubio perfetto

Firenze, martedì 22 marzo Ristorante Konnubio, Via dei Conti, 8, ore 18,00

 

La terra toscana e tre donne, cibo e vino attraverso colore, gusto e forma che diventano arte: Eugenia Battisti, Beatrice Segoni ed Elisabetta Rogai, un Konnubio perfetto per fare “squadra”, un magico incontro per vivere, attraverso l’arte, la somma della durata, del tempo, del ricordo che il cibo e il vino provocano, scardinando il luogo comune che fra donne non ci possa essere complicità e amicizia, ma la consapevolezza che, attraverso la tecnica di Elisabetta Rogai – EnoArte©, si dona al vino l’eternità dell’arte unendo mondi di creatività, di passione, di materia della terra.

BEATRICE_SEGONI-300x199

Ci accoglie la padrona di casa, la chef stellata Beatrice Segoni, direttore d’orchestra del Konnubio, location affascinante in Via dei Conti, in pieno centro fiorentino che abbina le storiche “botteghe” alla magnificenza dei Medici delle Cappelle Medicee, in cucina una architettura musicale, armoniosa, dove il cibo si sposa con il gusto e il colore, svelando talento ed estro, passione assecondata dalle esperienze maturate in scuole come Marchesi, Tacchella, Mei, Jaccarino, Beatrice dirige la brigata di un locale che è diventato ben presto un Top a Firenze, interpretando la cucina dove la sua materia prima, per sua ammissione, è l’amore.

studio

Elisabetta Rogai, artista mutevole come la luna, eclettica e dalle mille sfaccettature ma, sostanzialmente, artista donna e la sua EnoArte©, il filo conduttore dell’incontro, la tecnica di dipingere con il vino … la sua arte che nasce dall’essere affascinata dal bello, ma soprattutto avere occhi speciali per le sue donne, per le criniere al vento dei suoi cavalli, per la natura, per i bambini…coglie l’anima nei suoi soggetti, cerca e trova la bellezza, che lei scorge al di là delle sue emozioni e che riesce a trasmettere, l’artista Rogai non vede ma guarda, va in fondo al cuore e ai sentimenti di chi fissa la tela, il suo essere libero le fa recepire il mondo che la circonda, come un istinto di difesa, per guardare solo il bello.

Ed infine non ultimo ma elemento cardine dell’evento, Luteraia, il vino di Eugenia Battisti, il sogno del vino toscano iniziato dal marito Sergio: il Luteraia, vino che, ricordando Veronelli, può essere considerato “Poesia della terra”, una produzione situata a Montepulciano, in una terra dotata di differenti caratteristiche morfologiche che contribuiscono a creare una combinazione di terroir unica.

Tre donne in un gioco sapiente dove l’abbinamento cibo/vino è secondario soltanto all’abilità d’una grande artista, tre donne, una sede affascinante, ottimo cibo e ottimo vino. Una sera l’arte che si sposa con il vino. Una bella storia.

www.konnubio.it – Via dei Conti 8

www.elisabettarogai.it – Studio a Firenze, Via Tartini 13b

www.luteraia.com – Montepulciano

Firenze, martedì 22 marzo Ristorante Konnubio, Via dei Conti, 8 – ore 18/00

press cristina vannuzzi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi