Coop Online lancia l’infografica che rivela le differenze tra uomo e donna nello shopping

Schermata 09-2456905 alle 15.34.11Lui razionale e propenso allo shopping online, lei emotiva e in cerca di sconti 

Quali sono le differenze tra uomo e donna quando si parla di acquisti? Coop Online ha condotto un’indagine sul comportamento di acquirenti di sesso opposto che va oltre i soliti cliché: non più donne spendaccione e attente alla moda contro uomini annoiati e interessati solo alla tecnologia, ma un approccio mentale diverso nei confronti di un mercato in continua evoluzione.

I risultati dell’indagine sono contenuti in un’infografica che mette in risalto prima ancora delle differenze di acquisto, l’atteggiamento mentale che condiziona l’uomo e la donna prima e durante lo shopping.

L’analisi parte dallo studio Impact of gender on consumer purchase behaviour (Amity University) sui meccanismi che condizionano la fase precedente e contemporanea all’acquisto: quali sono i bisogni che inducono un uomo e una donna a comprare?

Quello che emerge è che l’uomo è indotto allo shopping perché ha  bisogno di un determinato prodotto e durante le fasi di acquisto ha un approccio razionale nel reperire le informazioni necessarie ad ottenerlo, con una sensazione dopo l’acquisto di media soddisfazione.

Più complesso il comportamento della donna, che lega tutte le fasi dell’acquisto ad aspetti di tipo emotivo: comprare per lei è un desiderio prima che un bisogno e la ricerca del prodotto avviene in modo dettagliato ma non necessariamente lineare, per concludere la fase dell’acquisto in luoghi con cui ha un legame emotivo (ad esempio un rapporto di fiducia con il negoziante) con una insoddisfazione frequente dopo aver comprato.

L’approccio mentale della donna è poi confermato dai mezzi che ne influenzano le scelte: amici, parenti e addetti alle vendite per lei, giornali e siti web per lui, mentre su entrambi cominciano ad avere un certo peso le opinioni condivise sui social media (22% per lui, 26% per lei).

Una volta stabilito l’approccio mentale nei confronti dello shopping, l’infografica mostra come cambiano le responsabilità d’acquisto in una società in cui si sta trasformando anche il ruolo della donna: lavoratrice, con poco tempo libero, più predisposta agli acquisti online.

Così emerge che non è più solo la spesa alimentare il suo campo d’azione, ma il suo peso si fa sentire nell’acquisto di elettrodomestici (52%), mobili (57%) con un primo approccio agli acquisti online destinato a crescere (28%).

Lo scenario diventa più dettagliato sul comportamento d’acquisto online. L’uomo spende mediamente qualche euro in più per ogni acquisto (135 euro contro i 95 euro della donna) ed è guidato nella sua ricerca principalmente dai prezzi scontati, con qualche eccezione per lo shopping emotivo che lo spinge ad acquisti a tema gastronomico. Le donne invece sono molto attirate dagli sconti e dai coupon, con una parte di shopping emotivo che le conduce verso acquisti legati alla moda.

E alla domanda: cosa acquistano online? Al primo posto in classifica, il 76% degli uomini acquista computer mentre il 64% delle donne acquista libri, al secondo posto pari merito il 60% di uomini e donne acquista musica, mentre al terzo posto compaiono i libri per lui (59%) e i computer per lei (57%).

Leave a Comment