Torta dei re magi: la ricetta del dolce morbido dell’Epifania

Torta dei re magi: la ricetta del dolce morbido dell’Epifania

Media 3h 10min Per 10 persone kcal 305

ingredienti

  • Per la ciambella
  • Farina tipo 00 500 g • 517 kcal
  • Burro 80 g • 750 kcal
  • Uova 2
  • Zucchero 60 g • 470 kcal
  • Lievito di birra secco 5 g
  • Latte 200 ml • 49 kcal
  • Sale 1 pizzico
  • Per guarnire
  • Ciliegia candita q.b.
  • Granella di zucchero q.b. • 392 kcal
  • Zucchero a velo q.b.
  • Latte q.b. • 49 kcal

Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta dei re magi o Roscón de Reyes, è una ciambella dolce spagnola che si prepara il 6 gennaio in occasione dell’Epifania, giorno “de los Reyes” (dei re magi). La ricetta si prepara con canditi e frutta secca e, all’interno dell’impasto, si nasconde una sorpresa. Quella del 6 gennaio è una tradizione molto sentita in Spagna perché il giorno prima si sfila in città mentre l’indomani si scartano i doni. E al risveglio ci sarà sempre un Roscón de Reyes pronto per essere mangiato.

Come preparare la torta dei re magi.

Mettete in una ciotola le uova con lo zucchero (1) e ottenete un composto spumoso. Sciogliete il lievito in un bicchiere con metà dose di latte (2) e aggiungete il restante alla farina insieme al lievito (3). 

Unite il composto di uova all’impasto (4), un pizzico di sale e mescolate. Mettete il burro a tocchetti e fate assorbire lentamente. Per ultima aggiungete la scorza di arancia grattugiata (5). Trasferite l’impasto in un piano da lavoro infarinato (6). 

Mettete a lievitare la torta in forno spento per tre ore (7). Quando avrà raddoppiato il suo volume (8) mettete il dolce in una teglia ricoperta da carta forno cercando di non sgonfiarla. Praticate un foro al centro (9). 

Preparate il latte in una tazzina (10) e spennellate sulla superficie del dolce (11). Incastrate le ciliegie e spolverate con la granella di zucchero (12). Infornate a 180° per 40 minuti e cospargete la torta dei Re Magi con zucchero a velo.

Consigli.

La preparazione di questa torta è simile a quella del pane lievitato, in versione dolce. Se avete un’impastatrice potete lavorare direttamente lì il vostro panetto.

Il burro è molto importante che sia aggiunto mano mano in modo che i composto riesca ad assorbendo con lentezza.

Per avere una forma a ciambella ancora più precisa usate uno stampo per ciambellone grande. Non usatelo piccolo perché con la lievitazione uscirà senza dubbio fuori dai bordi della tortiera.

Varianti.

La torta dei Re Magi può essere guarnita con delle scaglie di mandorle pelate o di nocciole tostate. Come tutte le torte da inzuppo rimane sofficissima dentro ma anche molto asciutta. Se avete della marmellata in casa dividete il dolce a metà e farcitelo con la confettura che più vi piace ma ricordate che questa torta deve ricordare una corona, quindi più è ricca e meglio sarà.

Conservazione.

La torta dei Re Magi si conserva in una campana di vetro e consumata entro cinque giorni dalla preparazione.

Fonte: Torta dei re magi: la ricetta del dolce morbido dell’Epifania

Lascia un commento