Spaghetti con la bottarga: la ricetta del primo piatto semplice e raffinato

Spaghetti con la bottarga: la ricetta del primo piatto semplice e raffinato

Gli spaghetti con la bottarga sono un primo piatto veloce e molto gustoso: il condimento si preparara infatti durante la cottura della pasta. Una pietanza semplice, ma dal gusto unico e raffinato, grazie proprio alla bottarga, eccellenza della nostra cucina che proviene dalla Sardegna. Si tratta infatti di un alimento molto pregiato chiamato anche “caviale del Mediterraneo”. Non si tratta però di uova di storione, bensì di uova di muggine o di tonno che vengono pressate, salate e seccate prima di essere utilizzate come antipasto o condimento per primi piatti. Nella nostra ricetta utilizzeremo la bottarga grattugiata da spolverare sui nostri spaghetti insaporiti con aglio e peperoncino. Il primo piatto ideale per un pranzo o una cena speciali da preparare in pochissimo tempo e che conquisterà i vostri ospiti.

Come preparare gli spaghetti con la bottarga.

Fate bollire l’acqua salata in una pentola e fate cuocere gli spaghetti. Nel frattempo fate soffriggere in una padella l’aglio, precedentemente tagliato (1) e liberato del germoglio verde interno, e il peperoncino, e grattugiate la bottarga. Una volta pronta la pasta, scolatela e versatela nella padella in cui avete fatto rosolare aglio e peperoncino con l’olio, e fate insaporire. Saltate gli spaghetti fino ad amalgamare bene il tutto, aggiungete la bottarga e mescolate. Se volete potete aggiungere il prezzemolo tritato prima di servire. I vostri spaghetti con la bottarga sono pronti per essere serviti.(3)

Consigli.

Al posto dell’aglio potete utilizzare lo scalogno, che ha un sapore meno inteso.

Per donare un tocco di freschezza agli spaghetti alla bottarga potete aggiungere della scorza di limone grattugiata: potete aggiungerla alla fine insieme alla bottarga.

Tenete sempre da parte un po’ di acqua di cottura: potrebbe servirvene qualche cucchiaio se la pasta dovesse risultare troppo asciutta. Aggiungetela in padella mentre saltate la pasta.

Se volete donare un sapore più deciso al vostro piatto utilizzate la bottarga di tonno, al posto di quella di muggine.

Potete seguire anche un altro procedimento per la preparazione: fate insaporire l’olio con l’aglio tritato e la bottarga grattugiata direttamente in un’insalatiera, mescolate bene e, una volta pronti gli spaghetti, scolateli e versateli nell’insalatiera. Amalgamate bene per far insaporire e servite.

Potete decorare il piatto aggiungendo delle fettine di bottarga tagliate sottili, così da renderlo ancora più gustoso.

Come conservare gli spaghetti con la bottarga.

Gli spaghetti con la bottarga vanno consumati subito. Potete invece conservare la bottarga in frigo per 2 giorni al massimo coperta con carta alluminio.

Fonte: Spaghetti con la bottarga: la ricetta del primo piatto semplice e raffinato

Leave a Comment