Panzerotti Fritti

Panzerotti Fritti
E’ difficile riuscire a ritagliarsi del tempo libero con tre Figli in Crescita! Ma questo lo saprete già…Non potevo non postare la ricetta dei panzerotti  perche credetemi quando la proverete non tornerete più indietro!!

Scusate le foto Un po Così ma le giornate Sono Ancora corte e la luce scarseggia! Arriverà la primavera prima o poi!
Ingredienti:
1 chilo farina semola rimacinata
1 lievito di birra
1 cucchiaio sale
1 cucchiaino zucchero
50 gr margarina temperatura ambiente
 Per il condimento:
1 treccia di mozzarella (oppure mozzarella in panetto deve essere asciutta senza liquido)
250 g di pomodoro pelato Cucinato con olio e origano (il sugo dovra Essere ben ritirato)
A piacere:
un prosciutto cotto 
funghi champignon
per friggere:
1 bottiglia di olio di semi 
Procedimento:
In una ciotola o in una planetaria , versate le farine e il cucchiaio di sale , a parte sciogliete il lievito con un pò  d’acqua aggiungete il cucchiaino di zucchero . Versate a questo punto nelle farine , il composto liquido e anche l’ acqua rimanente , dovrete regolarvi con l acqua fino ad ottenere un composto sodo. Unite l ‘uovo e la margarina . Lavorate il composto per una decina di minuti . Coprite con un panno la ciotola e lasciate lievitare per almeno 2 ore . Nel frattempo preparate il sugo e tritate la treccia .Trascorso questo tempo prendete l’ impasto e formate delle palline  grandi come mandarini . Lasciate ri lievitare una mezzora poi iniziate a stendere le palline in dischi alti 1/2 cm e iniziate a farcirli a piacere . Basterà poco condimento , 1 cucchiaino di pomodoro condito e uno di mozzarella o treccia tritata . Sigillate i bordi dei panzerotti con un pò di acqua tiepida (questo servirà a non farli aprire durante la  frittura ) .
Mentre metterete a scaldare l’olio (io in una pentola con bordi alti) , i panzerotti si gonfieranno un po come nella foto successiva .
Non vi resta che scaldare l’olio e tuffare i vostri panzerotti , friggeteli fino a doratura .

Fonte: Panzerotti Fritti

Leave a Comment