Kurtoskalacs: la ricetta originale del camino dolce ungherese

Kurtoskalacs: la ricetta originale del camino dolce ungherese

Media 2h Per 8 persone kcal 370

ingredienti

  • Farina tipo 00 1 kg • 517 kcal
  • Burro 100 gr • 750 kcal
  • Zucchero bianco 100 gr • 392 kcal
  • Uova 3 + 3 tuorli
  • Lievito di birra 30 gr • 56 kcal
  • Latte fresco intero 500 ml • 63 kcal
  • Zucchero bianco 150 gr • 392 kcal
  • Cannella 1 cucchiaio

Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I Kurtoskalacs sono dei profumatissimi dolci di origine ungherese a base di pasta brioches arrotolata lungo un rullo, spennellati di burro, cotti in forno ed insaporiti a fine cottura tradizionalmente con zucchero alla cannella o semi di papavero.

Setacciate la farina in una ciotola capiente o in una planetaria (1). Lavorate con gancio impastatore e versate poco a poco il latte tiepido in cui avete fatto sciogliere il lievito e lo zucchero (2). Aggiungete le uova poco alla volta continuando a lavorare con il gancio impastatore e unite il burro ammorbidito (3).

Trasferite il composto su un piano da lavoro e lavoratelo fino ad ottenere  un impasto liscio ed umido. Fatelo lievitare fino a raddoppio (4). Una volta che il composto sarà lievitato trasferitelo su un ripiano infarinato, stendetelo e dividetelo in strisce spesse un centimetro e mezzo e larghe 2. Arrotolate l’impasto intorno al cilindro (5). Spennellate con burro fuso e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti ruotando di tanto in tanto il cilindro così da ottenere una cottura uniforme. Spennellate ancora con burro fuso e cospargete l’intera superficie del dolce con zucchero bianco mescolato con cannella in polvere (6). Fate intiepidire il Kurtöskalács e sformatelo.

Consigli di preparazione.

Preparare i Kurtoskalacs può sembrare semplice, tuttavia per ottenere un impasto sufficientemente morbido all’interno e croccante all’esterno così come vuole tradizione ungherese bisognerà seguire qualche piccolo accorgimento durante la preparazione. Innanzitutto, in mancanza del rullo, potete utilizzare un mattarello ricoperto di carta alluminio prima e carta forno poi. Ecco alcuni consigli

  • Setacciate la farina in modo da evitare la formazione di grumi.
  • Sciogliete il lievito in latte caldo ma non bollente per favorirne l’attivazione e per poterlo poi meglio incorporare all’interno dell’impasto.
  • Aggiungete le uova poco alla volta in modo da permetterne il completo assorbimento evitando di slegare l’impasto.
  • Lavorate a dovere l’impasto in modo da far assorbire il burro ammorbidito. Il risultato dovrà essere un impasto umido ma al tempo stesso liscio ed elastico.
  • Stendete l’impasto su un ripiano infarinato per evitare che questo si attacchi sulla superficie.
  • Cercate di ottenere stesso spessore e larghezza per l’impasto in modo che lieviti in cottura in modo uniforme.
  • Per far aderire meglio i vari strati di impasto passate il cilindro coperto di impasto su una superficie esercitando una leggerissima pressione.
  • Coprite l’intera superficie del dolce con il burro fuso per ottenere una crosticina dorata in cottura.
  • Tenete d’occhio i Kurtoskalacs in cottura e girateli spesso per ottenere una cottura uniforme.
  • Spennellate ancora con burro dopo la cottura e cospargete subito con lo zucchero alla cannella in modo che si attacchi al dolce.

Conservazione.

È sempre consigliabile consumare i Kurtoskalacs immediatamente dopo la loro preparazione per gustarli caldi ma in alternativa potete conservarli per un giorno tenendoli sigillati in un sacchetto e tenendo il tutto in un luogo fresco ed asciutto.

Fonte: Kurtoskalacs: la ricetta originale del camino dolce ungherese

Lascia un commento