Bignè salati al salmone: la ricetta dell’antipasto da stuzzicare

Bignè salati al salmone: la ricetta dell’antipasto da stuzzicare

Facile 45min Per 0 persone

ingredienti

Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I bignè salati al salmone sono degli antipasti freddi che si mangiano quando a tavola si predilige un menù di pesce. Questi bignè sono sia semplici da realizzare che leggeri. Alla base la fantastica pasta choux che si realizza in pochi passaggi senza troppe difficoltà. Per amalgamare il salmone affumicato è stata usata la maionese insaporire con del prezzemolo fresco mentre, per condirli, potrete usare una siringa da pasticceria o un cucchiaio. 

Come preparare i bignè salati al salmone

In un tegame fate sciogliere il burro (1). Setacciate a parte la farina e aggiungetela (2). Intiepidite un bicchiere d’acqua e versatelo a filo (3). Girate di frequente e aggiustate di sale. 

Quando la pasta si stacca dalle pareti (4) togliete dal fuoco momentaneamente. Aggiungete l’uovo (5), rimettete sul fuoco e girate (6). 

Togliete dal fuoco la pasta choux. Formate delle palline (7) e mettete in una teglia rivestita da carta forno. Con le mani datele la classica forma di bignè (8). Procedete così fino a esaurimento ingredienti (9). Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.

In una ciotola tagliate a fettine il salmone (10). Aggiungete la maionese (11) e mescolate (12). Aggiungete un po’ di prezzemolo e lasciate in frigorifero 15 minuti. 

Togliete dal forno i bignè e fate freddare. Tagliateli a metà (13) e farciteli (14). A questo punto mettete a rassodare in frigorifero per mezz’ora (15). Serviteli su un piatto di portata.

Consigli.

Nella realizzazione della pasta choux fate attenzione a non mettere l’uovo con il fornello acceso perché rischierà di cuocere e il sapore dell’uovo. Inoltre è meglio non aggiungere sale nel ripieno per i bignè perché sia il salmone che la maionese sono già molto saporiti.

Varianti.

Ci sono molte alternative per cucinare questi antipasti: potrete optare per bignè salati al tonno oppure, se preferite un antipasto a base di terra, potete provare i bignè salati al prosciutto o al formaggio. Un ripieno di verdure, invece, è consigliato per chi volesse dei bignè salati vegetariani.

Conservazione.

Il salmone affumicato è molto delicato e non ha vita longeva. Quindi il consiglio è di consumare i bignè entro 24 ore. Conservateli in frigorifero avvolti da uno strato di pellicola per alimenti in modo per non farli seccare in superficie.

Fonte: Bignè salati al salmone: la ricetta dell’antipasto da stuzzicare

Leave a Comment