Camerette salvaspazio con letti a scomparsa

La cameretta salva spazio è quello che serve ai tuoi figli per avere il giusto livello di privacy nella propria stanza e per viverla a 360°. Design 360 a Roma propone alcune soluzioni per costruire passo passo la cameretta dei tuoi figli risparmiando tutto lo spazio possibile ma senza rinunciare agli elementi fondamentali.

La cameretta salvaspazio: nuove frontiere dell’arredamento

La cameretta salva spazio è un’idea moderna e innovativa di garantire una privacy ai propri figli senza rinunciare alla comodità. Nelle camerette dove dormono più bambini, infatti, c’è il rischio che i letti prendano tutto lo spazio e non lascino i bambini liberi di muoversi. Anche la disposizione degli altri mobili incide sulla possibilità di avere un ambiente non troppo soffocante: lo scopo dovrebbe essere quello di creare un mobilio che circondi le pareti della stanza lasciando il centro vuoto per giocare, studiare e passare il proprio tempo libero. Gli armadi delle camerette salva spazio possono essere a parete o a ponte: questa seconda tipologia è molto usata nel caso di camerette lunghe e strette, per evitare che l’armadio renda l’ambiente troppo cupo.
La principale decisione, tuttavia, resta la disposizione dei letti: se c’è più di un figlio è possibile far scomparire i letti e risparmiare spazio?

Letti salva spazio a scomparsa o pieghevoli

Le camerette salva spazio offrono varie risposte alla domanda sulla disposizione dei letti: esse permettono di nascondere i letti in altre componenti d’arredo.
La tipologia più diffusa di camerette di questo tipo è quella con i letti a scomparsa, utili soprattutto se i figli sono soltanto due. Il letto principale è generalmente addossato al muro o incastonato in un armadio a ponte. Sotto il letto se ne nasconde un secondo, che ha le gambe pieghevoli e delle piccole rotelle che aiutano gli spostamenti e si bloccano una volta che il letto è aperto e portato alla stessa altezza dell’altro. Durante il giorno, il letto principale può anche essere rivestito di un telo colorato e di cuscini imbottiti per farlo sembrare un divano. La parte inferiore, che contiene l’altro letto a scomparsa, sembra semplicemente un cassetto dove riporre i propri oggetti. Questa soluzione coniuga l’esigenza di avere un grande armadio con quella di far dormire entrambi i figli in soluzioni comode e innovative. Si può optare anche per una struttura simile ma con letto a castello, utile in caso ci siano tre figli. Il letto a castello può rimanere un letto nella parte superiore, e diventare un divano in quella inferiore. Il terzo letto scompare sotto quello inferiore, lasciando molto spazio ai tre bambini per vivere la cameretta. Una piccola scaletta salva spazio si affianca alla struttura per permettere di salire in alto e dormire nella parte più alta. In questo caso l’armadio a muro classico, e non a ponte, dev’essere addossato ad una parete diversa. Se si vuole costruire una cameretta salva spazio con letti a scomparsa si può pensare anche a dei letti pieghevoli. Questo tipo di soluzioni unisce il letto con un mobile a parete che, una volta chiuso, sembra un armadio. La sera i letti vengono aperti e rimangono affiancati tra loro, mentre al mattino vengono richiusi ritornando a far par te dell’armadio, come fossero due ante. L’ideale di questo tipo di camerette con letti a scomparsa è un ambiente a pianta quadrata o comunque più ampia, dove non ci sia bisogno di un armadio a ponte che incastoni il letto nella sua struttura.

Come inserire la scrivania in una cameretta salva spazio

Nella cameretta salva spazio con letti a scomparsa è fondamentale inserire anche la scrivania, luogo di studio e di svago per i più piccoli. Essa si deve coniugare con la disposizione di altre componenti di arredo come il letto o l’armadio, specie se i letti sono a scomparsa. L’apertura del letto ogni sera, infatti, non deve comportare lo spostamento della scrivania, che altrimenti diventa un intralcio più che un valido alleato. Nel caso di letti pieghevoli si può pensare di addossare un armadio a ponte ad una parete diversa da quella che contiene il mobile dei letti, e di posizionare lì sotto la scrivania in modo da risparmiare spazio. In questi casi, se si hanno più figli, bisogna pensare a una scrivania per due persone che siederanno entrambe dallo stesso lato, quindi più lunga. Al contrario, se si vuole posizionare la scrivania al centro della stanza i ragazzi possono sedere da entrambi i lati della scrivania. In cas o di letto a scomparsa che si nasconde sotto il letto principale si può anche pensare di posizionare la scrivania parallelamente ai letti, addossandone il lato corto alla parete della stanza.

Gli armadi delle camerette salva spazio: come organizzarli al meglio

L’armadio è in generale il complemento d’arredo che crea più problemi nelle zone notte, perché occupa molto spazio. Sia gli armadi quattro stagioni che quelli più piccoli o a ponte, infatti, devono coniugarsi con gli altri elementi della stanza e devono riuscire a contenere tutti gli oggetti degli inquilini. Nel caso di camerette salva spazio con letti a scomparsa e armadi a ponte, per esempio, ci sono tendenzialmente due ante laterali verticali nelle quali appendere gli abiti, i cappotti, i pantaloni e tutto ciò che necessita di rimanere in un armadio. Le ante più in alto, invece, debbono essere dedicate agli altri tipi di oggetti e vestiti. In caso di mancanza di spazio per un vero e proprio armadio al di là del mobile che contiene i letti a scomparsa, tuttavia, Mistral propone di intervenire con altre soluzioni, come ad esempio mobiletti bassi con molti cassetti. Essi possono essere usati anche comodini vicino ai lett i sia pieghevoli che a scomparsa sotto un altro letto: all’interno, però, possono conservare oggetti importanti suddivisi in più cassetti.

Leave a Comment